GraficaStampa

Il packaging è uno strumento di comunicazione

Il packaging viene definito come il contenitore, la confezione di un prodotto utile per l’acquisto e per il trasporto tra venditore e utente.

Va oltre il concetto di contenere un prodotto, perché il packaging viene considerato anche uno strumento di marketing. Ha l’obiettivo di contraddistinguersi dai concorrenti di settore e di convincere l’utente/consumatore ad acquistarlo.
Sono molteplici i fattori che possono influire ed essere determinanti per l’acquisto: la forma, il colore, l’immagine raffigurante, il messaggio, le informazioni specifiche.

La confezione del prodotto attraverso la veste grafica deve comunicare la sua immagine, le sue caratteristiche, il suo utilizzo, i suoi benefici che possono influenzare la scelta di acquisto del consumatore.
Il prodotto deve essere facilmente riconoscibile dal target di riferimento del marchio (brand image) ed attirare l’attenzione del consumatore.
Altro aspetto fondamentale è la brand identity, costituita dagli elementi fondamentali che caratterizzano con chiarezza l’identità della marca del prodotto.

 

I designer progettano e realizzano il packaging senza lasciare nulla al caso

Studiare la forma funzionale considerando il contenuto e gli aspetti che puntano al facile utilizzo.
Disegnare la sagoma (la fustella) dei contenitori con particolare attenzione agli aspetti pratici quali l’apertura, la disposizione sugli scaffali della grande distribuzione oppure la collocazione sugli espositori nei punti vendita.

Scegliere i materiali più adatti per la produzione del packaging che siano di supporto alla funzionalità, alla conservazione e al trasporto.

Negli ultimi tempi si parla spesso anche di design green. La scelta consapevole di realizzare confezioni con materiali riciclati o a basso impatto ambientale.
L’uso di fonti rinnovabili o a basso consumo di acqua ed energia adottati nel processo di produzione.

Il biodesign sta esplorando nuove frontiere al fine di generare prodotti sostenibili alternativi. Poter produrre materiali sostenibili attraverso l’uso di batteri e microorganismi che possano sostituire le plastiche ricavate dal petrolio.

 

Il packaging per gli acquisti su e-commerce

Ha notevolmente rilievo la fase di trasporto per il packaging nel caso degli acquisti online. Le spedizioni sono più frequenti e i mezzi di consegna sono più ridotti e devono far fronte anche alla mobilità nelle grandi città.

Una confezione deve garantire alcuni aspetti principali: la facilità di trasporto per la consegna al destinatario, una protezione solida nel custodire e conservare l’integrità di esso e l’agilità di apertura da parte dell’utente finale.

Spesso il packaging diventa un oggetto multifunzionale: per il trasporto, per la vendita e per il riutilizzo nella fase di reso del prodotto. A tal proposito Comieco ha realizzato un'utile documento sulle linee guida per il packaging dell’e-commerce.

Riassumendo in breve un buon packaging deve essere:

  • funzionale
  • originale
  • riconoscibile
  • sostenibile

 

Approfondimenti

Il 43% degli italiani acquista food in base all'impatto ambientale del packaging - Il Sole 24 Ore

Packaging, alleanza industria e grandi marchi, la rivoluzione reen - Il Sole 24 Ore